Gionata

Penso d'aver capito più cose dai miei errori, che non dai miei successi. Per questo , adesso, conosco il tuo ruolo nella mia vita.Sperando che dal mio errore tu possa riconfermarti all'altezza della stima che provo per te e dell'affetto che ti rende la più speciale fra le amiche.Mi mancheranno i nostri baci.

Gionata

E' da ieri che accumulo l'ansia del mio errore.Strappata dal corpo, la mia testa vaga in cerca dell'unica cura capace di riconciliarmi a me stesso.Eppure su questo letto sono solo.Con il bisogno di farmi amare.

“Nudità”

Languida é la tua danzaplacido il tuo languoredi cui ho fame. Scivoli lenta dentro di mee rimaninitida e astrattacome l'idea di non poterti averemaieppure respiri sulla mia pelle tesasfiori i miei sensi e percuoti le mi certezzedi uomo.

Gionata

22/01/2002 La persona più ottusa é quella che pensa di farsi comprendere senza spiegarsi, pretendendo che giustifichi i tuoi stupidi dubbi con dele ponderate spiegazioni.Ma negli occhi di certe persone puoi trovar più comprensione di quante cose lei stessa riesca a spiegarti.

Gionata

20/01/2002 Come la pietra nasconde la scultura che solo il miglior scultore può svelare, anche la carta nasconde l'opera che soltanto il miglior scrittore é in grado di rilevare dandole così rilievo corretto affinchè diventi lettera, romanzo o saggio che sia.

Gionata

07/01/2002 Immagina una busta di plastica piena d'acuqa, con all'estremità inferiore un foro dal quale, anche se lentamente, perde tutto quello che contiene.Immagina un soffio d'alito su di un vetro sopra al quale sono tracciate parole disordinate di vera importanza, ma che lentamente svaniscono.Immagina un fiore coltivato, colmo dell'attenzione che il suo coltivatore gli ha dedicato ed immagina che possa … Continua a leggere

Irene

Profumavala sua frontee liscia sfiorava la mia fino ad esserle perfettamente complementare. Con il suo odore sulle guancesulle labbra registravo il tepore femminile della sua pelle. Candida e soffice mi invitava in uno dei baci che più ho immaginato, ma che meno di altri sembrava avere senso. Roteando il collo per toccare la sua guancia con la mia e, così, assaporare … Continua a leggere